Museo delle Origini dell'Uomo

LA TESTA UMANA UNITA PER LA NUCA A TESTA ANIMALE NELLA SCULTURA POST-PALEOLITICA




Fig. 9A1) Scultura litica zooantropomorfa bifronte.
Raffigura una testa umana (a sinistra) con uniti per la nuca i resti di una testa di mammifero (a destra) che rappresentavano una divinità andata in disuso, oppure la testa di un mammifero che è coperta da un copricapo, per motivi che non conosciamo, ma che andrebbero approfonditi.
Il cerchio con il buco tra le due teste è un simbolo sacro, in quanto, nella zona sono state trovate sculture di teste umane, che ce l'hanno uguale sulla fronte. La testa umana è priva di orecchie, e questo ha certamente un preciso significato.
Misure : sconosciute, forse cm. 15 circa.
Provenienza : Mohenjo-daro, Regione indiana.
Terzo millennio.


Fig. 9A2) Scultura zooantropomorfa bifronte in terracotta. Raffigura mezza testa di mammifero (a sinistra) unita a mezza testa umana (a destra).
La testa di mammifero sembra essere un ibrido artistico uomo-animale, in quanto ha la struttura della testa del felino, il naso parzialmente umano, i denti umani, la lingua allungata del cane. La lingua allungata è presente in molte sculture dell'America centro-meridionale, e dell'Asia estremo-orientale. La testa umana ha un orecchino.
Misure : alt. cm. 22,8 - largh. cm. 20.
Provenienza : Messico centrale.

Datazione : da III sec. a.C. a III sec. d.C. Periodo Preclassico superiore.
Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, Italia.
Courtesy Prof. Gian Carlo Bojani, direttore del Museo.
Per uno studio su questa scultura, vedi "L'antica ceramica zooantropomorfa del Messico in relazione alla scultura litica zooantropomorfa del Paleolitico europeo", in Paleolithic Art Magazine,2000.


Fig. 9A3) Scultura zooantropomorfa bifronte in terracotta (Disegno). Raffigura mezza testa umana (a sinistra) e mezzo teschio (a destra). La testa umana è un ibrido artistico uomo-animale, in quanto ha la lingua allungata, che non è una lingua umana. In Messico, dagli studiosi, questa scultura viene interpretata come "maschera che rappresenta il dualismo vita-morte".
Misure : alt. cm. 8,5; largh. cm. 7,3.
Provenienza : Tlatilco, Messico.
Periodo Preclassico medio.


Fig. 9A4) Scultura zooantropomorfa bifronte in marmo. Raffigura un uomo, Osiride, con unita per la nuca una testa di bovino. Rientra in un culto precristiano, in parallelo al Cristianesimo.
Provenienza: Villa Adriana, Serapeo del Campo,Tivoli (Roma).Datazione: 131-138 d.C.Eta' romana imperiale, seconda parte del Regno di Adriano.
Misure : forse cm. 60 circa.
Collocazione : Roma







NEXT

Index

HOME PAGE


Copyright©1999-2009 by Museo delle Origini dell'Uomo, all rights reserved.