Museo delle Origini dell'Uomo



DIPINTI ZOOMORFI E ANTROPOMORFI SU PARETI INTONACATE NEL POST-PALEOLITICO






Fig. F51) Toro (scena di caccia).
Pittura su intonaco (copia).
Museo di Catalhoyuk (Turchia).
VI millennio a.C.
Arte bidimensionale (tradizione mesolitica della civilta' orientale).
Il Toro era una divinita' e non era ancora stato addomesticato. Pertanto la scena di caccia potrebbe anche essere interpretata come immagine del Toro protettore della caccia, e per questo in primo piano.
Il culto del Toro lo troviamo nella Francia meridionale, al confine con l'Italia sul Monte Bego a 80 Km da Nizza. Sono incisioni rupestri (arte bidimensionale) realizzate verso i 2500 m di quota e datate attorno a 3800-3600 anni fa (Eta' del bronzo). Sono oltre 100.000. Per la maggior parte raffigurano teste di toro, realizzate in uno stile fortemente schematico, con testa quasi triangolare e lunghe corna.


Fig. F52) Due leopardi che si affrontano.
Soggetto religioso. Religione estinta.
Dipinto su intonaco.
(Museo di Catalhoyuk), Catalhoyuk, Turchia.
VI millennio a.C.
Il dipinto e' una riproduzione dell'originale, esposto nel Museo delle Civilta' Anatoliche di Ankara, Turchia.
Notare che i leopardi sono decorati con stelle a quattro e cinque punte. E' probabile che questo tipo di stella avesse valenza religiosa






NEXT

Index

HOME PAGE


Copyright©1999-2009 by Museo delle Origini dell'Uomo, all rights reserved.